Comunicato stampa: RSU 2018 Funzione Pubblica CGIL sanità

Il 17-18-19 aprile 2018 si sono svolte le elezioni per le Rappresentanze Sindacali Unitarie (RSU) AUSL della Romagna.

Il voto ha interessato più di 12000 lavoratori del comparto Sanità pubblica.

Si è registrato una affluenza al voto superiore all’altra tornata elettorale del 2015 pari a circa il 61,57%, con la partecipazione di 7441 votanti.

Un dato fondamentale che esalta il valore della democrazia all’interno dei luoghi di lavoro, contrastando il clima di sfiducia a proposito di rappresentanza e partecipazione che ha segnato e continua a segnare questo Paese, come chiaramente emerso nelle recenti elezioni politiche di marzo 2018.

Come FP CGIL riteniamo che questo dato assuma un valore ancora più positivo e determinante, perché collocato nel contesto di un’impegnativa e delicata riorganizzazione dovuta alla nascita di una Azienda Unica della Romagna, nata nel 2014, ma che nella realtà sta muovendo i primi passi significativi in questi ultimi anni.

Anche in questa tornata elettorale le lavoratrici e i lavoratori hanno rivendicato i propri spazi di partecipazione e i propri diritti, riconfermando ancora una volta il ruolo fondamentale della FP CGIL nel veicolare i bisogni ed elaborare le prospettive necessarie per riemergere dalla crisi investendo sul lavoro pubblico e su tutti coloro che garantiscono servizi pubblici.

La FP CGIL Sanità, nonostante il proliferare di molte sigle autonome e corporative, hanuovamente confermato di essere il sindacato maggiormente rappresentativo.

Il risultato conquistato dalla FP CGIL ci spinge a proseguire e migliorare il lavoro di questi anni insieme alle 25 neo elette RSU.

Forti del mandato ricevuto attraverso i risultati di voto continueremo nella difesa dei diritti dei dipendenti dell’AUSL Romagna come facciamo da sempre, continuando a contrattare per loro le migliori condizioni lavorative, e proseguendo in un delicato processo di omogenizzazione dell’organizzazione del lavoro, e dei riconoscimenti retributivi, che faccia avanzare tutti.

L’esito del voto nella Pubblica Amministrazione evidenzia ancora una volta come il Sindacato Confederale, e in maniera particolare la Funzione Pubblica CGIL, sia percepito come un soggetto a cui affidarsi per la risoluzione delle problematiche lavorative, e la tutela collettiva ed individuale.

La FP CGIL Sanità ringrazia tutti i lavoratori per il voto espresso e per l’impegno assunto da chi si è proposto come rappresentante dei lavoratori nei singoli posti di lavoro, perchè la sfida di costruire un’altra storia a questo punto è decisamente possibile.

Romagna, 21 aprile 2018

CESENA – RAFFAELL ANERI FORLI’ – ROBERTO SEVERI RAVENNA – CLAUDIO LAGHI RIMINI – CRISTIAN LUCARELLI

guarda anche...

La lettera del Segretario Generale Landini sulle imminenti elezioni RSU Funzione Pubblica.

Il 5, 6, 7 aprile si svolgeranno le elezioni RSU Funzione Pubblica.