Patronato INCA

  • al Patronato ti tuteliAMO

solo inca

Patronato INCA CGIL

É la più grande organizzazione per la tutela dei diritti individuali. Difende i diritti previdenziali, sociali e assistenziali dei lavoratori, dei pensionati ,dei cittadini, degli immigrati, in Italia e all’estero

L’Inca rappresenta una delle quattro verticalità del Sistema Servizi Cgil, composto da Sol (Servizi Orientamento Lavoro), Uvl (Uffici Vertenze) e Caaf Centri di Assistenza Autorizzata Fiscale).

Inoltre, l’Inca fa parte integrante del Coordinamento patronati (Ce.Pa) insieme a Inas, Ital e Acli che rappresenta la sede unitaria dei maggiori patronati italiani di emanazione sindacale per l’elaborazione di proposte migliorative del sistema previdenziale e di welfare anche nel confronto con gli Istituti di previdenza pubblici italiani
La Direttrice del Patronato INCA CGIL di Forlì è Emanuela Castagnoli
Dove siamo? clicca qui

PENSIONI E INCUMULABILITA’ CON REDDITI DA LAVORO

pensioni

Da Incaer.it L’INPS, con Comunicato Stampa del 30 gennaio 2024, precisa che le pensioni e i redditi da lavoro in alcuni casi non possono essere cumulabili. Non e’ possibile infatti cumulare redditi da lavoro in presenza di pensioni quota 100, quota 102 e pensioni anticipate flessibili quota 103 (62 anni e 41 anni di contributi per …

approfondisci

STRESS LAVORO CORRELATO: LA SENTENZA

stress da lavoro correlato

Da Incaer.it Una importante sentenza apre la strada per il riconoscimento dell’origine professionale dello stress lavoro correlato. La pronuncia (n. 559 del 21 settembre 2023) è della Corte d’appello di Firenze che, accogliendo un ricorso promosso dai legali di Inca, ha infatti riconosciuto la “costrizione lavorativa” come causa esclusiva di …

approfondisci

Assegno Unico Universale 2024

assegno unico

Per le domande di Assegno Unico in stato "accolta" è prevista continuità di pagamento. Per le domande in stato "decaduta", "revocata", "rinunciata" o "respinta" servirà presentare un nuova domanda. Attezione: Tuttə dovranno presentare la nuova DSU ENTRO IL 30 GIUGNO 2024 per adeguare l'importo dell'assegno alla corrispondente soglia ISEE

approfondisci