Elezioni RSU RLS del gruppo Ferrovie dello Stato

La Filt Cgil Emilia-Romagna si riconferma saldamente il primo sindacato dei ferrovieri in regione, dopo ben 11 anni trascorsi dall’ultima elezione delle Rappresentanze Sindacali Unitarie e dei Rappresentanti dei Lavoratori della Sicurezza.
La partecipazione alla tornata elettorale, che si era aperta martedì 24 novembre e si è chiusa il 27 novembre, si è attestata circa intorno al 70% degli aventi diritto; le ferroviere e i ferrovieri dell’Emilia-Romagna hanno dimostrato una grande consapevolezza e voglia di partecipazione a questo appuntamento elettorale, in controtendenza con le ultime elezioni politiche.
Ricordiamo, inoltre, che il voto si è svolto nella delicata fase che sta attraversando il gruppo FS, in vista di una selvaggia privatizzazione che il Governo intende realizzare al solo scopo di fare cassa, svendendo un gruppo solido sia dal punto di vista economico che industriale.
La risposta dei lavoratori di dare fiducia al Sindacato, e in primo luogo alla Cgil, ci rafforza nella scelta di contrastare questo sciagurato progetto governativo.
Su un totale di circa 3300 votanti la Filt Cgil si riconferma il primo sindacato con circa 1250 voti (il 38% dei consensi), oltre il doppio dei voti conseguiti dal secondo.

guarda anche...

ELEZIONI RSU BABBINI: GRANDE PARTECIPAZIONE. LA FIOM SI CONFERMA PRIMO SINDACATO.

In questo rinnovo della RSU, la FIOM si attesta come sindacato di maggioranza presente in azienda. Molto importante il dato dell'affluenza al voto: circa il 70% dei dipendenti della Babbini ha partecipato al voto e espresso la propria preferenza, dimostrando un alto livello di coinvolgimento nelle dinamiche di rappresentanza e confermando il buon lavoro svolto dalla FIOM sino ad ora, attribuendole il 68% di preferenze.