“Aspettando Facciamo Quadrato”: martedì 1 settembre a Forlì al parco Incontro l’Assemblea delle Donne con Susanna Camusso. A seguire il dibattito tra Giove e Bonaccini. Termoscanner all’ingresso, gel igienizzante e mascherine.

Dopo otto edizioni della Festa CGIL Forlì “Facciamo Quadrato”, quest’anno abbiamo pensato  di organizzare un solo momento di approfondimento e convivialità in sicurezza, per poi darci appuntamento nel 2021 con calendario di incontri più esteso.

Da qui “Aspettando Facciamo Quadrato”, che si terrà al parco Incontro di Via Ribolle a Forlì nel pomeriggio e nella serata di martedì  1° settembre 2020. La location del parco ci permette di poter accogliere in sicurezza lavoratori, pensionati e cittadini in un’ampia area verde il cui accesso sarà vincolato dalla verifica della temperatura, l’utilizzo della mascherina e del gel mani. Qualora dovessero terminare i posti a sedere, debitamente distanziati, si potranno ascoltare i dibattiti tramite le casse presenti nell’area del parco rispettando sempre il distanziamento.

All’iniziativa prenderanno parte importanti ospiti. Susanna Camusso, responsabile Politiche di genere della CGIL Nazionale, concluderà i lavori dell’Assemblea delle Donne che si terrà alle ore 16. In questo contesto – con il supporto del Centro Donna di Forlì, di Una Città, di Auser e della Rete degli Studenti e dell’esperienza diretta di lavoratrici – approfondiremo, in un momento così difficile per il Paese, la condizione delle donne che si ritrovano ancora una volta penalizzate (nella vita familiare, nel lavoro e nello studio) nonché vittime di una violenza che non si è affatto arrestata durante la pandemia, anzi ha continuato a crescere.

Alle ore 18.00, Maria Giorgini, segretaria generale della CGIL di Forlì, assieme al sindaco di Forlì Gianluca Zattini e al presidente della Provincia Gabriele Fratto, aprirà i lavori della Festa con i saluti istituzionali lasciando poi la parola alla giornalista Eleonora Capelli di Repubblica che intervisterà Luigi Giove, segretario regionale della CGIL Emilia-Romagna e Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna. I nostri ospiti dialogheranno sulla proposta di un Nuovo Patto per il Lavoro che ha come primo obiettivo una Emilia-Romagna sostenibile, inclusiva e innovatrice. La pandemia, se da una parte ha messo in luce le potenzialità della nostra regione (a partire dallo straordinario sistema pubblico), dall’altra ha dimostrato i limiti che devono essere affrontati e superati (su tutti, la necessità di un sistema socio sanitario pubblico e privato più omogeneo e qualificato).

Al termine dell’iniziativa, il concerto di Luca Taddia con Fabio Cremonini. Dalle ore 19.30 si potrà cenare nei pressi di un chiosco con piadina, salumi e formaggi, vino e bevande.

In caso di pioggia l’iniziativa, con ingressi contingentati, si svolgerà presso il Naima Club – Taverna Verde, di Forlì.

Vi aspettiamo.                                                                                                                Segreteria CGIL Forlì

 

guarda anche...

24 Settembre: “STABILE PRECARIATO 2020” di Carlo Albè- ore 20.30 Naima Club Forlì

E’ con piacere che Vi comunichiamo questa iniziativa di Teatro Sociale dal titolo STABILE PRECARIATO 2020 che …