Rinnovo del contratto interaziendale del settore avicunicolo della nostra provincia per oltre 5000 addetti

Dopo una lunga ed estenuante trattativa, avviatasi nel mese di gennaio 2018, le organizzazioni sindacali Fai – Flai – Uila di Forlì Cesena, assistite dalle RSU della delegazione trattante e Confcooperative Forlì – Cesena, hanno raggiunto una ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto interaziendale del settore avicunicolo della nostra provincia, per oltre 5000 addetti per i prossimi 4 anni (2018-2021).

L’intesa e’ stata possibile grazie al buon andamento del settore e da una consolidata pratica di relazioni sindacali, che ha permesso il rinnovo di un accordo, che ha le sue radici fin dall’inizio degli anni ’80.

I punti qualificanti di questo accordo, che verrà presentato nelle assemblee al giudizio dei lavoratori, nelle prossime settimane, sono i seguenti:

Diritti di informazione preventiva e maggiore ruolo delle rsu/rsa Maggiore controllo su ritmi e carichi di lavoro

Organizzazione del lavoro; Salute e sicurezza;

Appalti e lavoro interinale: in particolare si sono introdotte norme per la trasparenza e l’impegno ad evitarne l’utilizzo;

Mantenimento della garanzia occupazionale anche oltre il periodo di comporto per i lavoratori affetti da malattie di lungo decorso.

Miglioramenti sugli inquadramenti del personale;

Incremento medio del 7,5 % sul salario variabile legato agli obiettivi di qualità, redditività, produttività;

I segretari generali di categoria Fai Cisl (Marinelli Francesco) Flai Cgil (Zani Arturo e Balzani Serena) e Uila Uil (Scarponi Alessandro e Bandini Alessandro) esprimono un giudizio positivo sul risultato raggiunto, con la consapevolezza di avere dato continuità alla rappresentanza di interessi reciproci, per un settore strategico nell’economia della provincia di Forlì – Cesena.

Infatti, i dati del settore, riferiscono di come il peso del settore avicunicolo provinciale si attesti a circa il 25% del livello nazionale, e lo stato di salute del settore è dimostrato dall’aumento dei consumi di carni bianche che negli ultimi cinque anni ha fatto registrare un aumento del 24% (dati Unaitalia) .

Il settore continua a creare valore: 5850 milioni di fatturato nel 2017 in crescita rispetto al 2016, di circa il 7%.

Cesena, 19 Giugno 2018

Le Segreterie

Fai Cisl Romagna Flai Forlì-Cesena Uila Forlì- Cesena

guarda anche...

Reddito di Emergenza: ulteriore mensilità di beneficio economico

REDDITO DI EMERGENZA Ulteriore mensilità di beneficio economico PRESSO LE NOSTRE SEDI OPPURE CHIAMA INCA …