RED

Che cos’è il modello RED:

Il Modello RED è il modulo per comunicare all’Ente pensionistico interessato i dati reddituali al fine di consentire la verifica del diritto all’integrazione della prestazione previdenziale.

A chi è rivolto:

Il Modello RED è rivolto ai pensionati con:

  • pensioni integrate al minimo;
  • maggiorazione ed assegno sociale;
  • trattamento di famiglia;
  • incumulabiltà della pensione ai superstiti ed altre.

L’Ente pensionistico interessato decide ogni anno le annualità oggetto di verifica.
Il pensionato che riceve dall’Ente pensionistico interessato la richiesta di comunicazione dei dati per il Modello RED deve recarsi da un soggetto abilitato alla certificazione del reddito che sia convenzionato con l’Ente stesso (CAAF o CAF ed altri soggetti abilitati) per la verifica dei dati da comunicare e la compilazione della modulistica necessaria.
Il soggetto abilitato (il CAAF o il CAF) deve stampare e consegnare al pensionato la dichiarazione Modello RED e deve inoltre trasmettere i dati delle dichiarazioni all’Ente per via telematica.
I pensionati devono presentare il modello RED solo se in possesso di redditi che non devono essere dichiarati al fisco.

La presentazione del mod. RED, pertanto, è obbligatoria se:

  • il pensionato e/o i sui familiari sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei redditi (mod. 730 o mod. UNICO);
  • hanno conseguito nell’anno 2010 redditi esenti dall’Irpef che non sono stati dichiarati con mod. 730 o mod. UNICO e che, però, sono rilevanti per stabilire il permanere del diritto ovvero stabilire l’esatto importo della prestazione riconosciuta dall’Inps.
  • il pensionato non possiede altri redditi oltre la pensione.

N.B.: Non deve essere presentata nessuna dichiarazione se la situazione reddituale del pensionato e quella degli eventuali familiari, per i quali è richiesta la dichiarazione, è stata integralmente dichiarata al fisco mediante il mod. 730 o il mod. UNICO.

Documenti necessari per il modello RED:

  • la lettera dell’Ente pensionistico interessato pervenuta con codice a barre allegato;
  • dichiarazione dei redditi (Modelli 730 o UNICO) relativa all’anno della verifica reddituale;
  • documentazione relativa agli interessi maturati su conti correnti bancari, postali, con BOT, CCT o altri titoli di stato;
  • documentazione relativa ad eventuali redditi esenti ai fini IRPEF (pensioni invalidità civile, redditi esteri, ecc.);
  • documentazione (CUD) relativa ad eventuali arretrati di lavoro dipendente o trattamenti di fine rapporto (TFR, liquidazioni, buonuscita, ecc.);
  • eventuale certificato catastale per la prima casa, se non si è presentata dichiarazione dei redditi;
  • importo delle eventuali quote di pensione trattenute dal datore di lavoro sugli assegni di invalidità (busta paga);
  • certificazione relativa ad eventuali rendite erogate ai minatori in Belgio a seguito di malattia professionale o incidente sul lavoro;
  • copia Codice Fiscale (anche per il coniuge e i figli se richiesto dal RED);
  • copia Carta d’Identità dichiarante. 

Scadenze:

Il Mod. RED non ha scadenza particolare.  Deve essere compilato, di norma, entro 60 giorni dal ricevimento della lettera inviata dall’Ente Previdenziale.

Unioni Civili: permessi e congedi L.104/92

  Da Incaer.it L’INPS estende il beneficio dei permessi legge 104/92 e congedo straordinario per assistere una persona con disabilità grave anche ai parenti dell’altra parte dell’Unione Civile.  Nella circolare n. 36/2022, l’Istituto previndenziale pubblico fornisce nuove istruzioni operative per rendere effettivamente fruibili i benefici relativi i permessi e del …

approfondisci

Bonus Cultura 2022 – per tutti i ragazzi che hanno compiuto 18 anni nel 2021 –

Il bonus cultura 2022 è un’iniziativa dedicata a promuovere la cultura fra i giovani e consiste in un contributo di 500 euro erogato dallo Stato, da spendere in attività culturali come cinema, musica e concerti, eventi culturali, libri, musei, visite a monumenti e parchi archeologici, teatro e danza, prodotti dell’editoria audiovisiva, corsi di …

approfondisci

Bonus psicologo 2022

La pandemia ha lasciato in ognuno di noi degli strascichi negativi, conseguenze psicologiche ed economiche. L’aver subito delle restrizioni ci ha segnato, non eravamo abituati, non siamo abituati, è venuta meno quella libertà d’azione tanto cara e fondamentale nella vita degli esseri umani. Come era immaginabile tutto questo ha causato stress, …

approfondisci

Detrazione spese per lo studio e la pratica della musica

da caafemiliaromagna.com Quest’anno, in sede di compilazione della dichiarazione dei redditi per l’anno d’imposta 2021, è possibile fruire della detrazione del 19% per le spese sostenute per l’iscrizione annuale e l’abbonamento di ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni a conservatori di musica, a istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) …

approfondisci