22 Dicembre: Sciopero lavoratori Agricoli e Florovivaisti

22 Dicembre: Sciopero lavoratori Agricoli e Florovivaisti

Due anni di trattative a vuoto con l’unico obiettivo delle controparti di annullare regole sull’orario di lavoro, diritti in tema di riassunzione, inquadramenti e salario. Le Organizzazioni sindacali, nonostante le disponibilità dimostrate a recepire le esigenze delle Organizzazioni professionali nel modificare diritti e tutele già consolidate nei contratti precedenti, hanno dovuto registrare comunque una indisponibilità a chiudere la vertenza contrattuale.

Un atteggiamento grave e irresponsabile che umilia i 5000 lavoratori agricoli che da due anni sono senza il rinnovo del contratto.

I lavoratori delle aziende agricole private, di allevamenti avicoli e suinicoli, incubatoi, vivai, serre, fungaie, macelli privati, magazzini ortofrutticoli privati, hanno diritto ad un contratto dignitoso.

guarda anche...

Assemblea territoriale CGIL Forlì

10 Giugno 2022: Assemblea Territoriale Delegati/e e Attivisti/e CGIL

«Le disuguaglianze sono il risultato di trent’anni di politiche di neoliberismo-come ha ricordato la Segretaria Generale Maria Giorgini, che ha aggiunto-vi è l’urgenza di una riforma complessiva del mercato del lavoro, per ridurre la precarietà, e di una riforma fiscale». In Italia vi sono persone che pur lavorando guadagnano meno di 10.000 euro l’anno, su questa situazione la Segretaria Generale CGIL Forlì ha sottolineando l’importanza della contrattazione collettiva, nazionale e territoriale, la necessità di eliminare i contratti pirata e di ridurre le tipologie di contratto applicabili, tutto al fine di continuare la lotta al precariato.