Senza Provincie…Senza strade! Senza Giro!

A Forlì arriva il Giro d’Italia importante per l’immagine della città!!!!

Immagine data dalle nostre colline, dalle nostre strade, dal famoso Passo del Trebbio impegnativo ed arduo…tutte strade di assoluta competenza provinciale!

Provincia un Ente inutile? Superato? Da abolire? Già abolito secondo il Governo!!!!!

Provincia che invece lavora e garantisce servizi essenziali per la collettività come la gestione della scuole e indispensabile per il Giro d’Italia la manutenzione delle strade da cui passeranno i famosi ciclisti che tutti aspettano.

Anche la Nove Colli passerà prossimamente sulle nostre strade Provinciali.

Se è il Giro è una vetrina importante televisiva…i ciclisti sono neanche 200…la Nove Colli porta sulle nostre strade circa 13.000 cicloamatori….possiamo permetterci di lasciare abbandonate le strade???!!!!

Quest’anno i dipendenti provinciali ci sono hanno lavorato…. uomini e donne che hanno messo volontà e forza per garantire i servizi…. BASTA DEMAGOGIA !!!!

I servizi della Provincia servono e non ce ne possiamo accorgere solo perché passa il Giro d’Italia!!!

FP-CGIL CISL-FP UIL-FPL

Daniela Avantaggiato-Martina Castagnoli-Massimo Monti

La RSU Provincia di Forlì-Cesena

guarda anche...

Assemblea territoriale CGIL Forlì

10 Giugno 2022: Assemblea Territoriale Delegati/e e Attivisti/e CGIL

«Le disuguaglianze sono il risultato di trent’anni di politiche di neoliberismo-come ha ricordato la Segretaria Generale Maria Giorgini, che ha aggiunto-vi è l’urgenza di una riforma complessiva del mercato del lavoro, per ridurre la precarietà, e di una riforma fiscale». In Italia vi sono persone che pur lavorando guadagnano meno di 10.000 euro l’anno, su questa situazione la Segretaria Generale CGIL Forlì ha sottolineando l’importanza della contrattazione collettiva, nazionale e territoriale, la necessità di eliminare i contratti pirata e di ridurre le tipologie di contratto applicabili, tutto al fine di continuare la lotta al precariato.