Rinnovo contratto aziendale alla Fiorini Industries.

FIORINI INDUSTRIES: RINNOVATO IL CONTRATTO NELLA QUARTA AZIENDA METALMECCANICA FORLIVESE.
Salario, sicurezza e un buon sistema di relazioni.


E’ stato raggiunto un accordo per rinnovare il contratto aziendale alla FIORINI
INDUSTRIES, ad oggi la quarta azienda metalmeccanica con i suoi 170 dipendenti,
specializzata nella progettazione e produzione di prodotti termotecnici per il
riscaldamento, il condizionamento e la produzione di acqua calda sanitaria ad alta
efficienza.
L’accordo, firmato dalla Direzione aziendale, da FIM FIOM UILM e dalla RSU,
innanzitutto riconferma e migliora un premio di risultato annuo, con un impegno a
erogare il 6% della marginalità prodotta in azienda (MOL) ai lavoratori ogni anno.
Inoltre viene introdotto un buono pasto del valore a regime di 3€, che vuol dire garantire
ogni anno almeno 660€ di potere di acquisto aggiuntivo.
Il contratto ha durata triennale (2022-2024), rafforza le relazioni industriali tra le parti
con incontri da svolgere tra la Rsu e la Direzione aziendale sull’andamento della Fiorini
con cadenza quadrimestrale, e impegna al miglioramento della dotazione
dell’abbigliamento di lavoro per le lavoratici e lavoratori di Fiorini.
Inoltre con questo rinnovo si pone l’obiettivo di migliorare la condizione di lavoro in
azienda, con una serie di interventi programmati con l’obiettivo di ridurre il rumore
percepito in azienda e abbattere i fumi e le polveri che altrimenti i lavoratori sarebbero
chiamati a respirare, sottolineando la centralità della sicurezza sul lavoro.
Questo accordo dimostra che, anche in una fase di difficoltà per l’economia, è possibile
praticare la contrattazione e che le buone relazioni industriali, fondate sulla
partecipazione dei lavoratori, sono un valore aggiunto del nostro territorio.


Per la FIOM CGIL Forlì
Giovanni Cotugno
Mirko Balestri
Forlì, 4 aprile 2022

guarda anche...

Lavoratrice licenziata alla Mareco Plastic: il giudice dichiara illegittimo il licenziamento e la reintegra al suo posto di lavoro.

A Febbraio 2021 una lavoratrice madre di tre figlie veniva licenziata dall’azienda MARECO PLASTIC di  …