Prorogato il termine per la presentazione delle domande del bonus di 2.400 euro, previsto nel decreto sostegni, da fine aprile al 31 maggio.

DA INCA.IT

Prorogato il termine per la presentazione delle domande del bonus di 2.400 euro, previsto nel decreto sostegni, da fine aprile al 31 maggio.

A riferirlo è l’Inps in un comunicato diffuso il 19 aprile, specificando che la decisione del posticipo dei termini è stata presa per consentire ai nuovi aventi diritto un sufficiente periodo di tempo per inoltrare le richieste.  Nella stessa nota, l’Istituto previdenziale pubblico avverte anche che è in corso di pubblicazione la circolare Inps n.65/2021 con i dettagli e le modalità operative per l’assegnazione del sussidio, che è rivolto ad alcune categorie lavorative colpite dall’emergenza epidemiologica da Covid, in attuazione dell’art. 10 del DL 22 marzo 2021, n.41 (Decreto Sostegni). 

In particolare, si tratta di: 
• lavoratori stagionali, lavoratori a tempo determinato e lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
• lavoratori stagionali e in somministrazione di settori diversi dai settori del turismo e degli stabilimenti termali; 
• lavoratori intermittenti;
• lavoratori autonomi occasionali;
• lavoratori incaricati delle vendite a domicilio;
• lavoratori dello spettacolo.

Inoltre, l’Inps, ricordando di aver già provveduto a liquidare in breve tempo il beneficio agli oltre 235mila lavoratori delle medesime categorie, rientranti tra gli aventi diritto delle precedenti indennità (Decreto Ristori- quater), comunica che la procedura per l’acquisizione delle nuove domande, così come individuati dal DL Sostegni, sarà attiva entro questa settimana sul portale Inps al termine delle necessarie fasi di adeguamento amministrativo e di sviluppo informatico.

guarda anche...

Irst Irccs Meldola: aggiunto un ulteriore importante accordo nella contrattazione decentrata

Con la firma dell’accordo aziendale siglato in data 5 maggio 2021 per la Dirigenza Medica …