Legge di stabilità : intervenire subito per non penalizzare pensionati

“Bisogna intervenire subito per evitare che ai pensionati sia chiesta indietro una parte dei soldi della rivalutazione dello scorso anno. La politica non alimenti ulteriori scontri sulla loro pelle ma agisca concretamente modificando in Parlamento la legge di stabilità in modo che il reddito da pensione sia tutelato e non ulteriormente penalizzato”.

Lo ha dichiarato il Segretario generale dello Spi-Cgil Carla Cantone.

“I Sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil – ha continuato Cantone – stanno discutendo con il Ministro Poletti per trovare soluzioni adeguate per far rispettare i diritti dei pensionati. C’è un tavolo aperto che va avanti e che ha come fine proprio quello di evitare che si facciano ulteriori danni”.

 

guarda anche...

Pensioni per lavori usuranti: entro il 1° maggio domanda di riconoscimento.

I lavoratori addetti ad attività usuranti, che perfezionano i requisiti nel 2023, hanno tempo fino al primo di maggio per presentare la domanda di riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti, propedeutica a quella della  vera e propria domanda di pensione anticipata. L'Inps, con il messaggio n. 1201 del 16 marzo 2022, fornisce le istruzioni precisando che sono interessati quei soggetti che perfezionano i prescritti requisiti nell’anno 2023.