Disabili gravi: domande per permessi L. 104/92

da inca.it

L’Inps avvia il riesame delle  domande già presentate, per le quali  è ancora in corso l’iter di certificazione sanitaria. I lavoratori che hanno presentato, per la prima volta, domanda di accesso ai permessi e congedi, previsti dalla legge 104/92, il cui iter di certificazione sanitaria non si è ancora concluso potranno contare sull’accoglimento provvisorio delle istanze e sul loro riesame.

E’ quanto comunica l’Inps nel messaggio n. 93 del 13 gennaio, precisando che tale chiarimento si è reso necessario “a seguito della sospensione delle visite per l’accertamento sanitario degli stati di invalidità e disabilità, determinata dalla fase emergenziale legata alla crisi epidemiologica da COVID-19, che ha comportato il dilatarsi dei tempi di attesa per il cittadino e il moltiplicarsi delle domande dei benefici previsti per i portatori di handicap grave”. 

Si tratta, in sostanza, di quei lavoratori che, in possesso di un verbale per handicap in corso di validità, non lo hanno mai utilizzato per richiedere le prestazioni, ma hanno  presentato, per la prima volta, domanda quando è già venuto a scadenza il termine indicato nel medesimo verbale, nelle more della sua prevista revisione. 

Queste istanze, pertanto, in presenza degli altri requisiti normativamente previsti, saranno accolte provvisoriamente, in attesa della conclusione dell’iter sanitario di revisione. L’Istituto precisa che qualora l’esito della revisione confermi lo stato di disabilità con connotazione di gravità, la domanda sarà accolta con decorrenza dalla data di presentazione della richiesta; diversamente, se non dovesse essere confermato, l’Inpsi procederà al recupero del beneficio fruito.

guarda anche...

Prorogato il termine per la presentazione delle domande del bonus di 2.400 euro, previsto nel decreto sostegni, da fine aprile al 31 maggio.

DA INCA.IT Prorogato il termine per la presentazione delle domande del bonus di 2.400 euro, …