Cambio al vertice nella Società Fiscale Teorema srl: eletta presidente Serena Balzani

Cambio al vertice nella società fiscale della CGIL di Forlì. E’ stata eletta mercoledì 24 giugno 2020 dal consiglio di amministrazione di Teorema Srl di Forlì Serena Balzani in qualità di Presidente.

Serena Balzani ha ricoperto diversi incarichi fin da giovanissima nella Camera del Lavoro di Forlì. La sua attenzione alle attività di servizio della CGIL con una particolare dedizione ai bisogni delle persone, l’ha portata a ricoprire negli anni molti ruoli tra cui l’ultimo di Segretaria Generale della Flai e ad essere nominata proprio pochi mesi fa come Coordinatrice dei Servizi e delle Zone per la Camera del lavoro completando questo incarico oggi con la Presidenza della Società Fiscale.

Un ringraziamento di tutta la Camera del Lavoro va al Presidente uscente Antonella Arfelli che negli anni di Presidenza della società fiscale ha contraddistinto il suo mandato per la professionalità e la ostinata volontà di dare risposte alle tantissime necessità ampliando la gamma dei servizi e le risposte sempre di alta qualità. In questi ultimi mesi Antonella ha anche fatto fronte alla impostazione della campagna fiscale 2020 contraddistinta dalle tante  ristrettezze organizzative emerse con l’emergenza Covid, dando ancora prova assieme alla responsabile fiscale e alle lavoratrici e lavoratori, di grande dedizione al lavoro.

A Serena un augurio di Buon lavoro  sapendo che il consiglio di amministrazione e i soci saranno sempre a disposizione per supportarla in questo importante nuovo incarico.

Forlì, 25/06/20

Il Segretario Generale della CGIL di Forlì

Giorgini Maria

 

guarda anche...

Assemblea territoriale CGIL Forlì

10 Giugno 2022: Assemblea Territoriale Delegati/e e Attivisti/e CGIL

«Le disuguaglianze sono il risultato di trent’anni di politiche di neoliberismo-come ha ricordato la Segretaria Generale Maria Giorgini, che ha aggiunto-vi è l’urgenza di una riforma complessiva del mercato del lavoro, per ridurre la precarietà, e di una riforma fiscale». In Italia vi sono persone che pur lavorando guadagnano meno di 10.000 euro l’anno, su questa situazione la Segretaria Generale CGIL Forlì ha sottolineando l’importanza della contrattazione collettiva, nazionale e territoriale, la necessità di eliminare i contratti pirata e di ridurre le tipologie di contratto applicabili, tutto al fine di continuare la lotta al precariato.