Rinnovo contratto interaziendale avicunicolo

Dopo una lunga ed estenuante trattativa, avviatasi nel mese di marzo 2015, le organizzazioni sindacali FLAI- FAI – UILA, assistite dalle RSU della delegazione trattante e Confcooperative Forlì – Cesena , hanno raggiunto una ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto interaziendale del settore avicunicolo, valido nella provincia di Forlì – Cesena per oltre 5000 addetti per i prossimi 3 anni.

L’intesa e’ stata possibile grazie al buon andamento del settore e da una consolidata pratica di relazioni sindacali, che ha permesso il rinnovo di un accordo, che ha le sue radici fin dall’inizio degli anni ’80.

I punti qualificanti di questo accordo, che verrà presentato nelle assemblee al giudizio dei lavoratori, nelle prossime settimane, sono i seguenti:

  1. Organizzazione del lavoro e difesa dell’occupazione;

  2. Salute e sicurezza;

  3. Classificazione del personale;

  4. Welfare contrattuale;

  5. Salario variabile legato agli obiettivi di qualità, redditività, produttività;

Le parti esprimono un giudizio positivo sul risultato raggiunto, con la consapevolezza di avere dato continuità alla rappresentanza di interessi reciproci, per un settore strategico nell’economia della provincia di Forlì – Cesena.

Infatti, i dati del settore, fonte CCIAA, riferiscono di come il peso del settore avicunicolo provinciale si attesti a circa il 25% del livello nazionale.

Questo risultato conferma l’importanza della forte presenza sindacale nelle aziende avicunicole del territorio e la numerosa adesioni dei lavoratori del settore, entrambi condizioni indispensabili per raggiungere gli obiettivi che insieme ai lavoratori ci poniamo.

guarda anche...

Cum grano salis: buon senso e tanta attenzione quando si parla di un Servizio pubblico che si occupa della parte più fragile e debole della società

La vicenda degli affidi illeciti di minori nella Val D’Enza, nella quale sono coinvolti, tra …