Rimborsi 730, Bonus rivalutazione pensioni, 14a mensilità

SPI_logoCon la rata di agosto , i pensionati che ne hanno diritto, troveranno il rimborso degli arretrati per la mancata rivalutazione della pensione relativa agli anni

2012 – 2014, così come disposto dal governo in applicazione della sentenza della Corte Costituzionale, l’adeguamento mensile dell’importo della pensione e il rimborso derivante dal 730 se trasmesso entro il 30 giugno.

L’Inps informa di avere elaborato anche le dichiarazioni dei redditi trasmesse entro il 20 luglio per le quali vi sarà l’erogazione ad agosto mentre chi deve restituire al fisco, avrà il conguaglio a debito nella rata di pensione in pagamento nel mese di settembre se elaborate dopo il 30 giugno.

Proprio in questi giorni, abbiamo richiamato l’attenzione dei pensionati sul mancato pagamento della quattordicesima mensilità per un numero ancora imprecisato di pensionati aventi diritto e comunque stimati dall’INPS intorno agli 80.000 a livello nazionale, motivo per il quale facendo domanda tempestivamente (entro Agosto), il pagamento avverrà nel mese di settembre 2015.

La somma di questi provvedimenti farà sì che i pensionati, in totale assenza di una comunicazione scritta da parte dell’Istituto previdenziale che certifica le somme corrisposte distinte voce per voce, non riusciranno a capire cosa realmente hanno percepito e se vantano eventuali altri crediti o debiti, dal momento in cui, la distinta non compare nemmeno nel cedolino visionabile dal sito on-line dell’INPS.

Questo determinerà un ulteriore e significativo disagio verso la popolazione anziana. Maggiore informazione e maggiore trasparenza sono i temi al centro del confronto che si è avviato tra le parti sindacali e il Presidente INPS Boeri, temi sui quali ci aspettiamo risposte positive.

Lo SPI CGIL anche nel mese di agosto sarà presente negli uffici presso le Sedi Sindacali per cercare ancora una volta di interpretare e dare risposte a tutti coloro che chiederanno spiegazioni.

Lo SPI CGIL non lascia nessuno solo.

guarda anche...

Cum grano salis: buon senso e tanta attenzione quando si parla di un Servizio pubblico che si occupa della parte più fragile e debole della società

La vicenda degli affidi illeciti di minori nella Val D’Enza, nella quale sono coinvolti, tra …