Home / ISEE

ISEE

ttest3
L’ISE (Indicatore della Situazione Economica) e l’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) sono parametri che attestano la situazione economica del richiedente, utilizzati da Enti o da Istituzioni che concedono prestazioni assistenziali o servizi di pubblica utilità.
L’ISE è un parametro che determina la situazione economica del nucleo familiare.L’ISEE è un parametro che scaturisce dalla somma dei redditi e del 20% del patrimonio mobiliare ed immobiliare di tutti i componenti il nucleo familiare. Tale valore viene poi rapportato al numero dei componenti del nucleo familiare in base ad una scala di equivalenza stabilita dalla normativa vigente.Per ottenere il calcolo dell’ISE e dell’ISEE è necessario presentare una dichiarazione denominata Dichiarazione Sostitutiva Unica – D.S.U.
Perché presentare la DSU

La DSU, presentata in forma di autocertificazione, serve al cittadino per dichiarare tutti quei elementi utili ai fini del calcolo ISE che verrà utilizzato per richiedere alle Pubbliche Amministrazioni benefici, quali:

  • assegno di maternità concesso dai Comuni;
  • assegno di sostegno al  nucleo familiare con almeno tre figli minori;
  • buono di sostegno al pagamento del canone di affitto;
  • agevolazioni per i servizi di pubblica utilità: telefono, bonus energia elettrica, bonus gas;
  • Social card o Carta acquisti;
  • prestazioni scolastiche: buoni libro, borse di studio, mense, trasporti;
  • agevolazioni per studenti universitari;
  • asili nido e altri servizi educativi per l’infanzia;
  • servizi socio-sanitari domiciliari, diurni, residenziali ecc.;
  • benefici previsti  da Comuni, Province, Regioni quali ad esempio riduzioni su: trasporto pubblico, tassa  rifiuti, ici, ticket sanitari ecc..

Documenti utili per la compilazione della DSU e calcolo ISE:

  • documento d’identità valido di chi presenta la domanda;
  • codice fiscale (tessera) del richiedente e dei componenti il nucleo familiare al momento della domanda;
  • se nel nucleo sono presenti soggetti con invalidità oltre il 66%  occorre certificazione che attesta il riconoscimento dell’invalidità;
  • ultima dichiarazione dei redditi (730/UNICO) oppure, in caso di esonero dalla dichiarazione, ultimo modello CUD dei componenti il nucleo familiare;
  • visure catastali per immobili posseduti dai componenti del nucleo familiare al 31/12 dell’anno precedente;
  • un presenza di mutui, contratti per l’acquisto o la costruzione dei beni immobili dichiarati, l’ammontare del capitale residuo alla data del 31/12 dell’anno precedente;
  • se l’abitazione principale del nucleo familiare è in affitto: importo del canone pagato ed estremi di registrazione del contratto di locazione;
  • saldo al 31/12 dell’anno precedente di: conti correnti bancari/postali, libretti di risparmio con codice CAB e ABI della Banca o della Posta di tutti i componenti il nucleo familiare;
  • ammontare al 31/12 dell’anno precedente di capitali investiti in: BOT, CCT, azioni, titoli o fondi di investimento e dei premi assicurativi posseduti dai componenti del nucleo familiare;
  • il dato relativo  al patrimonio posseduto dai soci delle società di persona o dal titolare dell’impresa individuale deve essere richiesto al soggetto che elabora la contabilità della società o dell’impresa ed autocertificato dal richiedente;
  • per richiedere la riduzione delle utenze (Telecom, Acqua, Rifiuti ecc.) occorre l’ultima bolletta pagata con il prospetto degli addebiti e in particolare per TELECOM serve anche la fotocopia del libretto di pensione per invalidità civile o pensione sociale o il certificato di iscrizione all’ufficio di collocamento per capo  famiglia disoccupato.

ISEEU: calcolo ISEE per il diritto allo studio universitario

Per beneficiare delle agevolazioni concesse per gli studi universitari, oltre alla certificazione ISEE, potrebbe essere necessario presentare la certificazione ISEEU.

L’ISEEU è un ricalcolo dell’ISEE che tiene conto di alcuni criteri specifici previsti per Ll’univeristà e precisamente:

  • i redditi e i patrimoni dei fratelli/sorelle dello studente sono calcolati al 50%;
  • sono presi in considerazione redditi e patrimoni posseduti all’estero;
  • lo studente avente nucleo familiare a se stante potrà essere considerato tale solo qualora si verifichino determinate condizioni;

I limiti reddituali per accedere ai benefici, vengono definiti dalle Univeristà.

Il servizio offerto

I nostri operatori  provvederanno a:

  • assistere nella compilazione della DSU;
  • predisporre il calcolo ISE-ISEE-ISEU;
  • trasmettere i dati alla banca dati dell’INPS e agli enti convenzionati;
  • archiviare le dichiarazioni.

Scadenze

La certificazione ISE-ISEE, che deve essere presenta all’ente erogatore del servizio unitamente alla richiesta di beneficio, è unica per tutti i servizi ed ha validità annuale a partire dal giorno di presentazione della DSU.I termini di presentazione delle singole richieste di beneficio sono stabiliti dagli enti erogatori.
Prendi appuntamento per la compilazione della domanda!
Contattata l’Ufficio più vicino a te. Dove siamo? Clicca qui

Stai facendo la domanda di NASPI? Hai lavorato con un’agenzia per il lavoro? Scopri: rimborso ticket e sostegno al reddito

LO SAI CHE POTRESTI AVERE DIRITTO ALLA PRESTAZIONE DI SOSTEGNO AL REDDITO? Se hai lavorato a tempo determinato con un’agenzia per il lavoro per almeno 110 giorni negli ultimi 12 mesi e sono passati 45 giorni di calendario dalla cessazione dell’ultimo rapporto di lavoro puoi ottenere una indennità di 750,00 …

approfondisci