Home / Federazioni di Categoria / Gravissimo infortunio alla Plasfor

Gravissimo infortunio alla Plasfor

FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL, UILTEC-UIL esprimono la loro rabbia,sdegno ed amarezza per il gravissimo infortunio avvenuto in un’impresa del Forlivese.

Nella mattinata del 23 agosto, presso lo stabilimento della ditta Plasfor, un lavoratore dell’azienda è precipitato dal tetto dello stabile, da un’altezza di otto metri. Subito sono apparse gravissime le condizioni del dipendente, tanto da richiedere l’intervento dell’elisoccorso. Attualmente il dipendente è ricoverato al Bufalini in prognosi riservata.

Le organizzazioni sindacali esprimono al lavoratore e ai familiari la loro vicinanza e auspicano il miglioramento delle condizioni di salute del cinquantacinquenne.

Le stesse organizzazioni chiedono sia fatta chiarezza dagli organi competenti per accertare le responsabilità, a tal fine sarà richiesto un incontro con la Direzione Aziendale.

E infatti intollerabile apprendere che il lavoratore, solitamente adibito ad altra mansione, si trovasse sul tetto del capannone (tetto in eternit) senza i dispositivi di protezione previsti per simili operazioni, senza aver avuto la necessaria formazione per lo svolgimento di attività estremamente diverse da quelle a cui lo stesso era adibito.

Appare purtroppo evidente che si è lontani dal recepimento di quanto previsto dal decreto legislativo 81/2008 in materia di sicurezza sul lavoro, nonostante l’impegno degli RLS/ RLST (rappresentanti della sicurezza dei lavoratori/territoriali).

E’ necessario promuovere la cultura della prevenzione, della formazione sulle pratiche e le modalità da rispettare; la prevenzione dei rischi non può continuare ad essere vissuta come un costo aziendale ma deve diventare un’attività quotidiana.

Forlì, 24 agosto 2017 Arfelli- Pancisi-Conti

guarda anche...

24 Settembre: Sciopero lavoratori appalti FS con presidio alle stazioni di Bologna Centrale e Rimini

COMUNICATO STAMPA SCIOPERO LAVORATORI APPALTI FS CON PRESIDIO STAZIONI DI BOLOGNA C.LE E RIMINI – 24 …