Congedo papà:Il periodo di congedo obbligatorio per i padri passa da 2 giorni a 4 giorni

CONGEDO PAPA’:
obbligatorio e facoltativo
Il periodo di congedo obbligatorio per i padri, per il 2018, passa da 2 giorni a 4 giorni.

 

Entro i 5 mesi dalla nascita del figlio o dell’ingresso in famiglia o in Italia del minore in caso di adozione o affidamento nazionale o internazionale, il padre lavoratore ha diritto a 4 giorni di congedo obbligatori.

I giorni possono essere goduti anche in via non continuativa.

In sostituzione al periodo di astensione obbligatoria spettante alla madre, il padre ha la possibilità di usufruire di un ulteriore giorno di congedo facoltativo

Il datore di lavoro non può sottoporre a valutazioni discrezionali tali diritti.

Per usufruire dei congedi il padre è tenuto a comunicare in forma scritta al datore di lavoro i giorni prescelti con almeno 15 giorni di preavviso.

Sia per il congedo obbligatorio sia per quello facoltativo il padre ha diritto a ricevere un’indennità giornaliera a carico dell’Inps pari al 100% della normale retribuzione.

Per le nascite e adozioni/affidamenti avvenuti nel 2017, il periodo di fruizione del congedo rimane pari a 2 giorni anche se le richieste saranno effettuate nei primi giorni dell’anno

Per ulteriori informazioni ti puoi rivolgere al Delegato Sindacale in azienda o presso i nostri uffici.

Forlì, aprile 2018

CGIL FORLÌ

guarda anche...

La FP CGIL promuove un corso per: “Concorso istruttore amministrativo/contabile cat. c posizione economica c1 provincia Forlì-Cesena / enti locali convenzionati”

“CONCORSO ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO/CONTABILE CAT. C POSIZIONE ECONOMICA C1 PROVINCIA FORLI’-CESENA / ENTI LOCALI CONVENZIONATI” – …