Adesione all’appello di #fridaysforfuture

Carissime Amiche e Amici di Fridays For Future, 
 
vi ringraziamo per l’invito ricevuto. Come CGIL di Forlì siamo particolarmente sensibili e preoccupati per un piano della mobilità pubblica che pare non prendere in considerazione l’esigenza di unire la tematica ambientale con i servizi al cittadino.
L’idea di far passare tutti i mezzi pubblici da Piazza Saffi non ci ha mai convinto sia  perché buona parte del parco mezzi è obsoleto e fortemente inquinante , come da voi stessi richiamato nell’appello, sia perché rischia di non essere ciò che risponde realmente alle necessità del territorio.
Si aggiunge a questo la vertenza dei lavoratori di START ROMAGNA al terzo sciopero, vertenza che sembra non essere presa in considerazione dalle istituzioni quando invece gli stessi lavoratori del servizio di Trasporto Pubblico Locale potrebbero suggerire le modalità per erogare un servizio migliore alle cittadine e cittadini in particolare agli studenti , ai lavoratori e agli anziani, per una mobilità sostenibile incentivando ulteriormente l’uso del trasporto pubblico e la mobilità dolce.
E’  proprio sul personale del trasporto pubblico che si scaricano troppo spesso tutte le contraddizioni ed inefficienze. Tra queste indubbiamente quelle di un parco mezzi  inadeguato in modo particolare per le persone disabili e come dicevamo non linea con la trasformazione ecologica sempre più urgente. Oltre a ciò chiediamo che gli orari dei tragitti e delle corse del trasporto pubblico locale siano definite tramite una procedura di concertazione con  tutte le parti sociali al fine di contribuire al miglioramento del servizio evitando anche sprechi ed inefficienze.  
Per queste ragioni aderiamo con convinzione al Vostro appello.
 
 
 

guarda anche...

Mancanza di DPI e di organici, le Strutture assistenziali pubbliche e private devono essere aiutate

Mancanza di DPI e di organici, le Strutture assistenziali pubbliche e private devono essere aiutate …